Dipendenza da Internet

La dipendenza da Internet è un disturbo del controllo degli impulsi, che spinge la persona che ne soffre a fare un uso smodato e patologico di qualsiasi dispositivo connesso ad una rete internet. Questo comportamento porta progressivamente all'assorbimento totale del soggetto e può avere conseguenze drastiche sullo stile di vita, interferendo con le normali azioni quotidiane.
La dipendenza da Internet è, infatti, una forma di abuso-dipendenza che può determinare sintomi da astinenza, isolamento sociale e problemi lavorativi. Quando non si è “connessi”, si rischiano attacchi d'ansia, depressione e sintomi d'astinenza.

Il Modello Breve Strategico, ha messo a punto protocolli specifici di trattamento, che vanno a spezzare il circolo vizioso che incatena la persona al disturbo in tempi rapidi. L’intervento può comprendere anche la famiglia in relazione alle necessità di volta in volta valutate.

Tramite social network e altri prodotti tecnologici, le persone desiderano allargare la cerchia dei propri contatti, cercano un confronto e tentano di rafforzare l'immagine ideale che hanno di sé, caricando messaggi, foto e video. In qualche caso, questi soggetti finiscono per isolarsi, perdendo la cognizione del tempo, quasi in uno stato di dissociazione, e tendono a sostituire il mondo reale con un oggetto artificioso con il quale si cerca di costruire un proprio mondo personale (in questo caso virtuale).

Allo sviluppo di dipendenze associate all'uso di Internet possono contribuire alcuni tipi di disturbi psichici preesistenti, come:

  • Sovraccarico cognitivo (quando le informazioni non bastano mai).

  • Computer addiction: coinvolgimento in giochi virtuali in cui il soggetto partecipa costruendosi un'identità fittizia.

  • Net-Compulsion: tendenza a comportamenti compulsivi quali gioco d'azzardo, aste on-line o shopping compulsivo on-line.

  • Chat dipendenza.

  • Dipendenza da cyber-sesso.

  • Gioco d’azzardo on line.

  • Trading on line compulsivo (giocare in borsa attraverso Internet).